News

 

Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013, cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale per le Regioni Convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia), rappresenta uno strumento grazie al quale il sistema della ricerca ed il mondo delle imprese possono individuare e sviluppare nuove soluzioni per innalzare la loro competitività, migliorando le condizioni socioeconomiche delle Regioni. Finalità del PON Ricerca e Competitività è favorire la capacità di produrre e utilizzare ricerca e innovazione di eccellenza nelle quattro Regioni interessate, in modo da assicurare nei relativi territori uno sviluppo duraturo e sostenibile. Gli obiettivi specifici previsti:

ASSE 1
SUPPORT FOR STRUCTURAL CHANGES AND STRENGTHENING OF SCIENTIFIC-TECHNOLOGICAL POTENTIAL FOR THE TRANSITION TO THE KNOWLEDGE'S ECONOMY
ASSE 2
STRENGTHENING THE CONTEXT OF INNOVATIVE DEVELOPMENT OF THE COMPETITIVENESS
ASSE 3
TECHNICAL ASSISTANCE AND SUPPORT MEASURES

Le azioni dell'Asse 1 e dell'Asse 2 sono tra loro fortemente correlate e interdipendenti: da una parte i mutamenti strutturali possono essere perseguiti e raggiunti solo nei contesti in cui la propensione a innovare delle imprese trova il sostegno di adeguate economie esterne e ha messo radici profonde; dall'altra, gli interventi di contesto trovano valorizzazione e consolidamento solo a fronte di un tessuto imprenditoriale evoluto e ricettivo. Il metodo adottato per la gestione condivisa del Programma tra MIUR e MISE non si esaurisce in una semplice ripartizione di competenze a livello di Asse: le azioni all'interno di ciascun Asse sono state strutturate con l'obiettivo di cogliere i frutti di una fattiva e sinergica collaborazione tra le due Amministrazioni. Un ruolo importante, trasversale agli Assi, viene riconosciuto alle azioni integrate per lo Sviluppo sostenibile e per la Società dell'Informazione assunte come leva sia per innalzare la propensione delle imprese ad innovare, sia come fattore di contorno che concorre a qualificare il contesto in cui le imprese operano.

Gestione

La gestione del Programma Operativo deve essere conforme al principio di sana gestione amministrativa e finanziaria. Soggetti attivi della gestione sono:

La normativa comunitaria che disciplina l’intervento dei Fondi strutturali per la programmazione 2007-2013 ha posto un’enfasi particolare sull’attivazione di sistemi di gestione e controllo degli interventi idonei ad assicurare il corretto ed efficace utilizzo delle risorse finanziarie assegnate agli Stati membri, in vista del pieno raggiungimento degli obiettivi di sviluppo socio-economico, propri della politica di coesione dell’Unione europea. In tale ottica, l’articolo 71 del Regolamento CE n. 1083/2006 prevede che i Paesi membri adottino undocumento che descriva gli assetti del relativo sistema di gestione e controllo, comprendente, in particolare, l’organizzazione e le procedure relative alle Autorità di Gestione e di Certificazione, agli Organismi intermedi e alle Autorità di Audit.

 
 
 
 
 

Joomla Templates by Joomla51.com